(+39) 0131 240180
info@flarkomed.it
venusCV-1024x680
 

CAVITAZIONE MEDICALE E ULTRASUONI

Disponendo di due tipologie di erogazione dell’energia, sia continua che pulsata, Venus Medical CAV può affrontare in modo più completo il problema del grasso corporeo.

A un trattamento in modalità continua seguirà una fase in modalità pulsata, che predispone l’organismo al massaggio drenante consigliato alla fine di ogni seduta, favorendo ed amplificando lo smaltimento dei liquidi in eccesso.

La macchina ha tre programmi preimpostati ma può lavorare anche in modalità custom, dove si possono modificare manualmente i singoli parametri di trattamento. Dotata di due manipoli, uno concavo ed uno piatto, permette di concentrare l’effetto del trattamento a profondità diverse. Nelle zone più delicate del corpo ed in prossimità degli organi vitali, basta sollevare la plica di adipe ed utilizzare il manipolo concavo per convogliare l’energia a livello più superficiale per avere la certezza di lavorare in sicurezza.


I manipoli sono auto calibranti. La macchina monitora costantemente la frequenza degli ultrasuoni erogati, assicurando sempre valori corretti per un effetto cavitazionale sicuro.
Massima flessibilità al dispositivo medico portatile con il sistema di riconoscimento automatico dei manipoli. Si inserisce in uno qualsiasi dei connettori del pannello posteriore e la macchina riconosce automaticamente di quale si tratta.

Venus Medical CAV permette di:

  • eliminare adiposità localizzate
  • eliminare l’aspetto buccia d’arancia
  • rimodellare il contorno cutaneo
  • ridurre i volumi della zona trattata, della consistenza del grasso e dei classici fibro-nuduli della cellulite.
  • stimolare la circolazione distrettuale aumentando la permeabilità vasale
  • tonificare ed aumentare l’elasticità del tessuto cutaneo
  • trattare la cellulite in tutti i suoi stadi evolutivi
 

 

♦♦♦♦♦

 

Come Funziona

 

La Cavitazione Medicale (o effetto cavitazionale) è ottenuta attraverso l’utilizzo di ultrasuoni.
Gli ultrasuoni producono 3 effetti sui tessuti:

  • Micromeccanico (Vibrazione)
  • Termico (surriscaldamento)
  • Cavitazione (Implosione molecole d’acqua)

La dinamica del processo è molto simile a quella dell’ebollizione. Nell’ebollizione, a causa dell’aumento di temperatura, la tensione di vapore sale fino a superare la pressione del liquido. Si crea quindi una bolla meccanicamente stabile, perché piena di vapore alla stessa pressione del liquido circostante.


Nella cavitazione invece è la pressione del liquido a scendere improvvisamente, mentre la temperatura e la tensione di vapore restano costanti. Per questo motivo la bolla è instabile e resiste solo finché non esce dalla zona di bassa pressione. Infatti, appena il manipolo si sposta dalla zona ed il fluido torna in quiete, la pressione di vapore non è sufficiente a contrastare la pressione idrostatica e la bolla da cavitazione implode immediatamente, liberando energia sufficiente a disgregare la membrana degli adipociti in cui l’ecchimosi è più accentuata e, di conseguenza, tale membrana risulta più sottile e fragile.
Gli ultrasuoni insomma agiscono creando una disgregazione graduale delle cellule adipose, ciò fa si che il grasso contenuto nell'adipocita stravasi nell'interstizio, attraversi il circolo linfatico, ed infine venga escreto tramite reni e fegato. Il risultato finale è una riduzione del volume del tessuto adiposo.

 

 

♦♦♦♦♦

 

Indicazioni Pre Trattamento

 

La potenza trasportata dall’onda di Venus Medical CAV è mantenuta su valori tali da non poter arrecare danni agli organi interni senza però diminuirne l’efficacia sul risultato. Un’attenta valutazione dell’entità della plica si rende comunque necessaria al fine di tarare la profondità dell’onda in funzione della quantità di grasso da rimuovere.


La cavitazione è sconsigliata a chi soffre di:

  • particolari patologie del sistema immunitario
  • diabete
  • dislipidemie
  • malattie del fegato, del cuore, dei reni, dell’apparato urinario e della tiroide
  • disordini della coagulazione
  • tromboflebiti
  • connettivopatie

e inoltre:

  • se si assumono antinfiammatori e antitumorali
  • ai portatori di pacemaker
  • ai portatori di protesi di qualsiasi genere, incluse le protesi acustiche (problemi all’apparato acustico)
  • ai pazienti trapiantati
  • alle donne in gravidanza e che utilizzano la spirale (se deve essere trattata la zona addominale)
  • non va inoltre effettuata sulla cute lesa.

 

Zone trattabili


Questo trattamento semplice, pur non essendo invasivo e non chirurgico è tra i più richiesti per ridurre il grasso in eccesso che si accumula in particolari zone del corpo come:

  • glutei
  • gambe
  • addome
  • braccia

 

 

♦♦♦♦♦

 

Risultati e Benefici

 

I risultati non sono permanenti ed è necessario effettuare sedute di mantenimento periodiche.

Mantenere uno stile di vita sano e dinamico ed osservare un regime alimentare corretto ed equilibrato.

 

 

♦♦♦♦♦

 

Come Potenziare i Risultati

 

Con la sinergia di più tecnologie, il beneficio di più trattamenti si concentra in un solo manipolo.
Si può combinare l’azione snellente della cavitazione con quello ossigenante e tonificante della RF, dimezzando i costi del trattamento e raddoppiandone l’efficacia.
Inoltre, dato che la parte è povera di molecole acquose, si può intensificare il potere cavitazionale inoculando nella zona da trattare una soluzione fisiologica od isotonica, anche combinata con sostanze lipolitiche ed anestetici.

 

 

♦♦♦♦♦

 

Complicazioni ed Effetti Collaterali

 

Seppure raramente, possono verificarsi in seguito al trattamento alcuni effetti secondari, che si differenziano In base al tipo di cavitazione, come: 

  • arrossamento
  • rischio di ustioni
  • sensazioni di torpore della parte trattata
  • sensazioni di calore
  • un lieve edema

 

 

 

♦♦♦♦♦

 

Sessioni e trattamento

 

Un trattamento standard di cavitazione è composto da un numero di sedute variabili in riferimento alla risposta al trattamento del soggetto trattato. Il numero delle sedute può variare da un minimo di 6 ad un massimo anche di 20, intervallate di 15/30 giorni tra sessione e sessione.

 

 

♦♦♦♦♦

 

Caratteristiche tecniche
 
Modello
Venus Mosular System
 
RF d’uscita 
37-42 KHZ
 
Peso e Misure
10 Kg 400 X 310 X 230 mm
 
Fusibili 
2 x T5A 250V
 
Tensione di alimentazione
110 - 240VAC 50-60Hz
 
Assorbimento
150 VA
 
Apparecchio tipo
BF
 
Condizioni ambientali
di funzionamento
Temperatura 10-40° C, Umidità 30-75%, Pressione 700-1060hPa
 

 

 
 

Vuoi avere informazioni?

Scrivici. Sarai contattato entro 48 ore dal nostro referente di zona. Ovviamente senza alcun impegno da parte Tua!